NEWS- SILVIO MAGLIANO

 

Torino, 30 luglio 2012

Newsletter n. 10

ATTIVITÀ IN SALA ROSSA – Presentate numerose interpellanze sull’urbanistica e a tutela degli insegnanti di sostegno arbitrariamente trasferiti: sarà votato alla ripresa dei lavori l’OdG sulle persecuzioni in Africa

Buona estate a tutti, con il pensiero ai Cristiani in Nigeria

L’attività del Consiglio Comunale, nell’approssimarsi dell’estate, si è dipanata attorno ad alcuni eventi cardine: l’accoppiata IMU-Bilancio, prima di tutto, un conto salatissimo per le famiglie, caratterizzata da un’opposizione determinata e rigorosa e dal netto rifiuto da parte della maggioranza di accogliere i suggerimenti e le proposte dell’opposizione. Subito dopo, è stato il momento delle cessioni delle quote delle aziende partecipate, in particolare quella recente legata a TRM, proprietaria dell’inceneritore. Questa volta ho scelto di astenermi nella votazione conclusiva: una soluzione sofferta, decisa in primo luogo per responsabilità nei confronti dei giovani e del futuro. La situazione economica della nostra città è tale che le dismissioni sono necessarie per poter rientrare nel patto di stabilità: l’inserimento del privato nella gestione dei servizi pubblici, oltre a portare un’iniezione di capitale nelle casse comunali, può anche implicare efficienza e un servizio migliore. Comunque sia, lo sforamento per il secondo anno consecutivo del patto di stabilità avrebbe la conseguenza di impedire gli investimenti necessari per la Città anche nel 2013: un prezzo da pagare troppo alto anche per chi ha come missione quella di fare opposizione. Quello che ritengo indispensabile, però, è un severo controllo da parte del pubblico sulle emissioni dell’impianto: nessuna considerazione è secondaria rispetto alla tutela della salute dei cittadini. Parallelamente, ho continuato a condurre le mie battaglie in Sala Rossa, rispondendo alle sollecitazioni dei cittadini: in particolare, ho presentato un’interpellanza per comprendere ragioni e modalità del trasferimento arbitrario di 25 insegnanti di sostegno alle scuole dell’infanzia. Poiché la risposta dell’assessore Tedesco è stata in realtà una non-risposta e poiché credo che vi siano ancora questioni da approfondire, non ultimo che gli accordi non siano stati presentati al vaglio del Consiglio Comunale, ho chiesto che dopo le ferie l’argomento venga ripreso in V Commissione. Ho anche presentato un Ordine del Giorno sulle persecuzioni ai danni dei Cristiani in Nigeria, per impegnare il Comune di Torino a prendere posizione e a sollecitare l’intervento degli organismi nazionali e internazionali per fermare le violenze e le persecuzioni basate sui pretesti assurdi della differenza di razza o religione.

Per molti torinesi, queste vacanze non saranno vacanze fino in fondo: troppo difficile è la situazione attuale, densa di insidie e capace di coinvolgere tutti, dall’imprenditore al giovane con lavoro precario, con effetti molto sensibili soprattutto sulle categorie intermedie. Non è un periodo facile per la nostra Città, augurare a tutti semplicemente "buone vacanze" sarebbe veramente come ficcare la testa sotto la sabbia e fare finta che tutto vada bene e che potremo tutti rilassarci sotto l’ombrellone e divertirci con spensieratezza senza pensare al portafoglio e a quel che ci attende. Le stesse decisioni che abbiamo dovuto prendere, in Consiglio Comunale, alcune condivise, penso alla scelta di astenermi sulla cessione di TRM, altre molto meno, come IMU e Bilancio, sono il chiaro segno di una città che ha bisogno di interventi urgenti, di rilancio, di una ventata di entusiasmo. Ha ragione da vendere Mario Mauro, quando dice che la politica deve tornare a essere protagonista: recriminare sul passato, come nascondersi dietro ai tecnici, non serve a nulla. Dobbiamo tornare a prendere le decisioni, avendo ben chiaro l’obiettivo: ricostruire la credibilità della politica in primo luogo verso i cittadini e poi verso le istituzioni. La politica del "fare" deve tornare a essere l’unica politica possibile: basta con le chiacchiere, con i facili scandali che distolgono l’attenzione dai veri problemi del nostro tempo. Amministrare con oculatezza non è facile, ma per chi è vicino alla gente vale la regola del buon senso. Una strada verso il domani sicuramente c’è e passa da quei legami sociali, da quella voglia di costruire insieme, dal politico al cittadino, che tante volte ha già fatto il bene dell’Italia e di Torino. Credo che questo sia il miglior augurio di buona estate per tutti noi.

Silvio Magliano

VIVA LA POLITICA VIVA – MARIO MAURO

281 persone all’incontro con Mario Mauro, a conclusione di un anno in Comune

281 persone hanno partecipato all’evento "Viva la Politica viva", organizzato dall’Associazione Nuova Generazione come momento conclusivo della sua attività prima della pausa estiva: ospite d’onore, come già alla presentazione dell’Associazione, l’on. Mario Mauro, presidente della Delegazione del PdL presso il Partito Popolare Europeo. Mario Mauro si è soffermato sulla preoccupante situazione economica e sul ruolo della politica italiana nel compito primario di ridare credibilità al Paese e alle istituzioni nei confronti dell’Europa, assumendosi le proprie responsabilità nel prendere decisioni cruciali per l’Italia e arginando il fenomeno deleterio dell’antipolitica. La serata è stata anche l’occasione per tracciare un bilancio del primo anno di attività degli eletti in Comune e in Circoscrizione. Clicca per scaricare il documento illustrativo e riassuntivo.

MANIFESTAZIONI ED EVENTI PUBBLICI DI GIUGNO E LUGLIO

Momenti pubblici a cui ho partecipato come Consigliere comunale o relativi alla mia attività politica

Consegna targa Ambasciata armena

Processione della Consolata

Summer School 2012

LE PRESENZE IN COMUNE

Tipo convocate presenze

Consiglio Com. 12 9

Capigruppo 14 13

I CCP 31 11

IV CCP 13 6

TOTALE 70 39

Dibattito IMU

Viva la Politica viva

COLLEGNO

Sussidiarietà e controllo sulla spesa e sulla gestione delle società

Ecco gli ambiti del mio impegno nel Consiglio Comunale

GRUGLIASCO

Continua il lavoro "fuori dal Comune" con proposte e segnalazioni

Prossimo obiettivo la sicurezza nel cantiere davanti al Municipio

Prosegue il mio lavoro "fuori il Comune", con una serie di interpellanze e proposte poi presentate da chi siede ancora in Consiglio Comunale. Grazie ad una di queste presto verrà installata una nuova fontanella e verranno riparati i cavi elettrici scoperti nei giardini di via Michelangelo. A breve chiederò anche di presentare un’interrogazione sul mancato uso dei caschetti di protezione nei cantieri davanti al Municipio di Grugliasco. Per informazioni e per le vostre segnalazioni sulle problematiche della nostra città: www.cambiamogrugliasco.blogspot.com

In un momento di profonde divisioni in seno alla maggioranza in Consiglio Comunale, mi sto impegnando a valorizzare le sinergie con tutte le persone e le forze politiche che si dimostrano interessate alla costruzione del Bene Comune. Sono attivo in più ambiti: controllo sulla spesa e sulla gestione delle società in-house, ma anche ricerca di soluzioni con le associazioni del territorio per continuare a offrire ai cittadini quei servizi che il Comune non riesce più a garantire. In questo senso il sostegno al Volontariato e al terzo settore, in un’ottica prettamente sussidiaria, è l’unica via per le istituzioni.

Rino Iacobucci

Aldo Olivero

L’IMPEGNO NELL’OCCUPARSI DELLE PROBLEMATICHE QUOTIDIANE: RISOLTO L’ANNOSO PROBLEMA DELLA CADITOIA IN VIA GRATTONI

Ci sono delle cose piccole, che non sono clamorose ma che rendono ragione che il perseguimento del bene comune non è fatto per cercare applausi ma che cerca di rispondere a necessità spicciole di tutti i giorni, piccoli problemi di vivibilità di un quartiere o un condominio. Questa volta devo segnalare con una punta di orgoglio, una e-mail con cui un cittadino mi ringrazia per la tenacia grazie alla quale, dopo anni, è stato risolto un problema piccolo ma necessario: è stato riparata la caditoia dello scarico per la raccolta dell’acqua piovana di via Grattoni angolo corso Bolzano, danneggiato dai lavori di costruzione del parcheggio, che ad ogni acquazzone creava un largo ristagno d’acqua impedendo il transito sul marciapiede, pena essere esposti al rischio di essere completamente bagnati dalle auto in transito e l’attraversamento della strada dei pedoni costretti a passare in centro strada.

1

Gerardo Gatto

SONO STATO ELETTO CAPOGRUPPO DEL PDL NEL CONSIGLIO DELLA CIRCOSCRIZIONE: CONTINUA IL LAVORO INSIEME AI CITTADINI

All’inizio di luglio sono stato eletto dai miei colleghi Consiglieri alla carica di Capogruppo nel Consiglio di Circoscrizione. Continueremo a mantenere il contatto diretto con le persone, proponendo soluzioni per i problemi che ci segnalano. Proseguiremo nel lavoro comune con tutti i Consiglieri che ha già dato importanti riscontri: nel caso di via Pinelli, per esempio, tutto il gruppo ha recepito le mie sollecitazioni e ha aderito con impegno all’iniziativa della raccolta firme che ha permesso di coinvolgere 225 cittadini nella nostra battaglia per la riqualificazione dell’area.

Per il futuro, il nostro obiettivo è ripetere iniziative di questo genere che dimostrino come la politica possa stare vicino alla gente. Ripagherò con impegno e dedizione la fiducia che i colleghi consiglieri mi hanno dimostrato in un momento molto difficile per la città e per la nostra Circoscrizione.

4

Valerio Novo

SPORTELLO ON-LINE DELL’ASSOCIAZIONE NUOVA GENERAZIONE: LA RISPOSTA A UN INTERESSANTE QUESITO SULL’IMU PER I NEGOZI

Segnalo la domanda che mi è pervenuta, attraverso lo "Sportello On-line" di Nuova Generazione, da un residente nella Circoscrizione 6, che chiedeva se i muri di un immobile commerciale siano sottoposti alla medesima aliquota IMU delle seconde abitazioni. La risposta è sì: l’aliquota che si applica è la stessa ed è pari all’1,06%, anche se gli uffici preposti del Comune di Torino segnalano come le aliquote non siano ancora del tutto definitive e che un ritocco sia ancora possibile. Una dimostrazione di quanto sia utile lo "Sportello On-line", che vi invito ad utilizzare sul sito "www.associazionenuovagenerazione.it": attraverso questo strumento potrete entrare direttamente in contatto con persone che operano all’interno delle istituzioni, elette nei Consigli di Circoscrizione o in quelli Comunali, oppure con esperti che sono in grado di fornire risposte in materia amministrativa, urbanistica, previdenziale e socio-sanitaria.

6

Roberta Borio

BIGLIETTO A TEMPO ANCHE SULLA METROPOLITANA: UN ORDINE DEL GIORNO PER UNA VALIDITÀ DI 60 MINUTI ANZICHÈ DI UNA CORSA

Nella seduta del Consiglio del 28 giugno scorso ho presentato un ordine del giorno riguardante la validità dei biglietti della metropolitana. In questo momento di crisi, non mi sembrava giusto che sul metrò non vi fosse la possibilità di avere un biglietto a tempo, come sulle linee di superficie, impedendo così di poter effettuare più corse con lo stesso titolo di viaggio: se, infatti, il biglietto viene utilizzato sui mezzi di superficie, vale per 90 minuti, consentendo di effettuare una corsa di andata e eventualmente una di ritorno. Se utilizzato sulla metropolitana, invece, il tagliando vale solo per una tratta, ipoteticamente anche di soltanto poche fermate, e una volta usciti dalla stazione perde la sua validità. Ho richiesto quindi di sollecitare Comune e GTT affinché il biglietto, vista la rapidità del metro, possa valere in questo caso 60 minuti. Grande successo della proposta, concordata con tutta la minoranza, e votata all’unanimità da tutto il Consiglio.

8

Marco Bani

RISPOSTE POSITIVE AI CITTADINI CHE INCONTRO OGNI GIORNO: ECCO LA RICETTA DELLA MIA AZIONE

L’OBIETTIVO CHE MI PONGO È CONTRIBUIRE A CREARE UNA SOCIETÀ PIÙ GIUSTA E SOLIDALE

SICUREZZA E VIVIBILITÀ DEL QUARTIERE AL CENTRO DELLA MIA ATTIVITÀ

RICHIESTA ATTENZIONE SUGLI STRISCIONI ABUSIVI CHE PENDONO DAI PALAZZI

7

Nonostante gli impegni di lavoro mi abbiano portato fuori dal Paese e mi abbiano reso molto difficile, in questi ultimi mesi, seguire come avrei voluto l’attività del Consiglio, insieme al Capogruppo Poerio abbiamo continuato un lavoro comune e condiviso iniziato già nei primi mesi della legislatura. In particolare, abbiamo incentrato i nostri sforzi sul controllo di gestione, anche se le difficoltà nel gestire il Consiglio da parte del Presidente non hanno di certo aiutato gli sforzi costruttivi di gran parte dell’opposizione. Al contempo, ho dedicato grandi sforzi alla tutela della sicurezza e della vivibilità del quartiere, chiedendo spiegazioni sul proliferare di striscioni abusivi dai palazzi che non giovano al decoro e non rispettano il regolamento comunale.

Continua il mio lavoro sul territorio per conoscere i problemi e risolverli al meglio. Credo sia il momento di voltare pagina concretamente e non solo da un punto di vista teorico: la politica deve essere in grado di tornare a occuparsi di problematiche reali e di ricostruire nei fatti il rapporto di fiducia con gli elettori, a maggior ragione a livello locale. Penso anche che attraverso il mio impegno e la mia responsabilità, attuati in prima persona, si possa mettere un tassello alla costruzione di una società più giusta e solidale dando risposte positive ai cittadini che incontro ogni giorno, per strada, nei mercati, al bar o nelle parrocchie.

5

Alberto Masera

Nando D’Apice

Lascia un commento