TASSISTI IN RIVOLTA

 TASSISTI IN RIVOLTA23 gennaio 2012      

Tassisti Italiani Uniti, Tassisti Lavoratori Artigiani, Mario Monti Vaffa….Giu’ le mani dalle licenze, recitano  gli slogan echeggianti da piazza Vittorio, lungo via Po, per spalmarsi nella lotta aggregata intorno ai malumori sugli aumenti dei carburanti e contro le tariffe autostradali.

La rabbia urla attraverso Piazza Castello a Torino e non solo, intercorre su altre zone della citta’, percorrendo la tangenziale e le autostrade di tutta Italia.

Il corteo infuocato dei tassisti Torinesi, non molla la presa, e’ appena l’inizio se non si arriva ad una chiarificazione da parte dello Stato tecnocrate di Monti e dei suoi componenti, sempre piu’ politicizzati.

Perche’ se dovevamo aspettare questo momento, e cioe’ subire in modo coercitivo e impositivo, abbigliandoci di nuove tasse, credo il governo di stampo berlusconiano, ci poteva arrivare benissimo da solo, senza tanti intrallazzi.

Bestemmie e insulti vulcanici,per niente moderati, diretti oltre a Monti, verso il Ministro  Passera, Bersani, e offese inequivocabili e poco decorose, scagliate sulla Presidente di Confindustria  Emma Marcegaglia.

In capo al corteo uno del gruppo veramente incaz… sbatacchia il forcone, strumento che simboleggia il movimento di lotta dei forconi, sorto da poco in Sicilia.

“Vi Blocchiamo tutta Italia”!

 Insorge ancora il corteo.

 L’inno di Mameli conclude la giornata impaziente della moltitudine, che aspetta di essere ricevuta dall’Assessora Regionale Bonino, la quale non tarda a dialogare con una delegazione, ma  non si e’ fatto sordo neanche il Presidente della Regione Piemonte Roberto Cota.

   Maria Grazia Spadaro

Lascia un commento