VICE PRESIDENTE DEL GRUPPO PPE AL PARLAMENTO EUROPEO: VITO BONSIGNORE

La newsletter ufficiale dell’On. Vito Bonsignore,

Vice Presidente del Gruppo PPE al Parlamento Europeo.

Eventi, novità, curiosità e gli aggiornamenti sull’attività del Parlamento Europeo

EVENTI

10 febbraio, Torino: incontro con l’On. ANGELINO ALFANO, alle ore 10 presso Hotel NH Ambasciatori di corso Vittorio Emanuele 104

13 febbraio, Perosa Argentina e Bricherasio: "Una politica dal territorio per tornare al governo dell’Italia", incontro elettorale con, tra gli altri, l’On. Vito Bonsignore – Vice pres. Gruppo PPE (ore 17.30 a Perosa Argentina in via Roma 26, ore 21 a Bricherasio)

11-15 febbraio, Bruxelles: riunione del Gruppo Ppe

17 febbraio, Torino: manifestazione del PDL con l’On. SILVIO BERLUSCONI, alle ore 10.30 presso il Lingotto

20 febbraio, Venaria Reale: "Il territorio al centro della politica nazionale", incontro elettorale con, tra gli altri, l’On. Vito Bonsignore – Vicepres. Gruppo PPE e  l’On. Enrico Costa – Coordinatore Regionale PdL Piemonte

NOTIZIE DALL’EUROPA

ANDIAMO A VOTARE E VOTIAMO PER BERLUSCONI di Vito Bonsignore 

Cari amiche e amici, oggi abbiamo tutti una ragione in più, oltre alla passione politica, per impegnarci attivamente in questa campagna elettorale: la drammatica situazione economica e sociale in cui versa l’Italia e ancor di più Torino e il Piemonte. Contrazione della ricchezza prodotta, tassazione eccessiva, caduta dei consumi, disoccupazione: un circolo infernale che va spezzato, anche pensando alla stabilità del Paese e agli impegni assunti con le istituzioni internazionali, impegni che non potranno essere mantenuti continuando su questa strada. Purtroppo il Prof. Monti non ha saputo impostare una vera politica di risanamento fondata sull’efficienza dell’amministrazione e sulla riduzione delle spese, ma ha puntato tutto sull’aumento della pressione fiscale a livelli tali da pregiudicare sia la tenuta sociale del Paese, come lo stesso equilibrio dei conti, con il calo del gettito derivato dall’imposizione su una base sempre più impoverita. In certi settori, come quello della legislazione sul lavoro, sono state introdotte misure controproducenti : nel 2012 circa 500.000 italiani hanno perso il lavoro, la maggior parte dei quali a causa della riforma Fornero (…) Continua

Il PE chiede più sostegno alle PMI 

Il Parlamento Europeo ha approvato una risoluzione per chiedere norme più incisive per le piccole imprese, che hanno bisogno di prestiti su misura per le proprie necessità, di forme alternative di venture capital, di regole più chiare nella collaborazione con i finanziatori e pagamenti più rapidi dalle altre aziende. Le piccole imprese infatti (come quelle a conduzione familiare, le imprese high-tech e le start-up), hanno difficoltà più degli altri attori economici ad ottenere dei finanziamenti. "Il relatore ha saputo individuare con precisione le implicazioni della contrazione del credito d’impresa, che deve essere riconosciuto come una delle principali minacce al nostro sistema produttivo – ha dichiarato in aula l’On. Vito Bonsignore -. Bene quindi l’incremento della capacità di prestito della Banca Europea degli Investimenti, che andrà però accompagnato da misure stringenti per indirizzare effettivi il credito alle PMI".Continua

La Via è il nuovo capogruppo del Pdl a Bruxelles

La delegazione del Pdl del gruppo Ppe al Parlamento europeo ha eletto Giovanni La Via alla carica di capo delegazione. La nomina si è resa necessaria dopo che Mario Mauro, nel mese scorso, si è dimesso dal Pdl per aderire alla lista civica del Prof. Monti. (…) L’elezione, a margine della sessione plenaria dell’Europarlamento a Strasburgo, è avvenuta all’unanimità. "Continuerò il nostro impegno nel solco del Ppe per lo sviluppo del progetto europeo, in linea con quello sino ad oggi mantenuto dalla Delegazione", ha dichiarato La Via dopo la sua elezione. E’ intervenuto anche il Vice Presidente del Gruppo Ppe, l’On. Vito Bonsignore, che ha lanciato una ‘sfida’ a Joseph Daul, il capodelegazione del Ppe, che a dicembre aveva ‘scomunicato’ Berlusconi per populismo e anti-europeismo. E che ha promesso linea dura in Parlamento europeo se il bilancio che uscirà dal vertice di domani avrà tagli eccessivi. ‘Ci riconosciamo nel suo discorso – dice Bonsignore – Sia conseguente, altrimenti il Pdl gli salta addosso…’. Continua

Bilancio Ue, è la settimana decisiva

I capi di Stato e di governo dell’Ue, dopo il mancato accordo di tre mesi fa in occasione di un summit straordinario, si riuniranno giovedì e venerdì in un Consiglio europeo per definire il bilancio europeo per il periodo 2014-2020. Un bilancio che l’Italia vuole sia orientato alla crescita e per il quale i negoziati si preannunciano "difficili", come hanno messo in guardia la cancelliera tedesca Angela Merkel ed il presidente francese Francois Hollande. I giorni antecedenti al summit sono stati caratterizzati dauna serie di incontri bilaterali preparatori, che hanno visto protagonisti oltre al presidente francese e alla cancelliera tedesca, anche il premier Mario Monti ed il primo ministro spagnolo Mariano Rajoy. L’obiettivo è trovare un compromesso tra i Paesi del fronte nord, guidati dalla Gran Bretagna, che chiedono tagli tra i 100 ed i 200 miliardi alla proposta della Commissione di un budget di 1.046 miliardi, ed i Paesi come Italia e Francia, che insistono per un bilancio coerente con gli impegni per la crescita, più volte annunciati ma non ancora concretizzati. Continua

 

ENTI LOCALI E PDL

Elezioni, la campagna elettorale entra nel vivo

Continua la campagna elettorale del Popolo della Libertà. In vista dell’appuntamento elettorale del 24 e 25 febbraio 2013, il Presidente Silvio Berlusconi e il Segretario nazionale, Angelino Alfano, saranno presenti a Torino per spiegare l’ambizioso programma elettorale del Pdl e per convincere la grossa fetta di indecisi che ancora non si è schierata. Due domeniche per due appuntamenti fondamentali per il Pdl piemontese: il 10 febbraio (Alfano) e il 17 febbraio (Berlusconi). Oltre agli incontri e alle manifestazioni pubbliche, continua intanto il coinvolgimento dei "difensori del voto", coloro cioè che nei seggi avranno il delicato compito di vigilare sul corretto svolgimento delle operazioni di voto. Chi volesse rendersi disponibile per svolgere il ruolo di rappresentante di listaci contatti al numero 348.15.94.057 o all’indirizzo mail [email protected]

Scuola digitale in Piemonte, definite le modalità operative 

La Giunta regionale, nell’ambito dell’attuazione dell’accordo tra Ministero dell’Istruzione e Regione Piemonte per lo sviluppo del piano ‘scuola digitale’, ha definito le modalità operative. Il contributo sarà destinato all’acquisto di dispositivi individuali e collettivi di aula e si pone l’obiettivo di migliorare la qualità dell’offerta formativa rendendo le scuole ambienti adeguati alle esigenze della società dell’informazione e della comunicazione e favorire un utilizzo capillare ed uniforme delle tecnologie multimediali sul territorio piemontese. Lo stanziamento complessivo di 4.295.000 euro è stato così ripartito: 2.095.000 euro del Ministero verranno destinati alle azioni rivolte alle scuole statali, 2.200.000 di euro della Regione saranno destinati al progetto del tele-insegnamento nelle scuole di montagna (1,5 milioni), alle scuole paritarie (300.000 euro) ed alle agenzie formative (400.000 euro).

On. Vito BONSIGNORE – Vice Presidente del Gruppo PPE al PE

Via Piffetti, 16 – 10143 Torino
Tel : +39-(0)11 437 58 90  +39 (0)11 437 54 53  Fax : +39 (0)11 437 58 11

Lascia un commento