CAPPELLA della SINDONE

RINASCITA  DELLA  CAPPELLA  DELLA  SINDONE  CAPOLAVORO  DEL  GUARINI

 

Un team di professionisti, ognuno con una propria competenza, ha permesso la rinascita del vero gioiello torinese, passo dopo passo dopo l’incendio avvenuto nell’aprile del 1997.

Un dramma che ha commosso le istituzioni, la realtà ecclesiastica, compresa la cittadinanza.

La Cappella è una struttura che contempla una serie di aspetti, non solo un luogo di culto, un simbolo cristiano, ma una vera mappatura architettonica, costituita da reticolati geometrici, da forme stagliate su uno sfondo circolare, attraverso tagli decorativi, costretti ad emanare luce.

Spiritualita’, arte e filosofia si intersecano, idonei a simboleggiare prepotentemente il buio, la desolazione; rappresentati dai complessi marmorei bruni, che si tramutano in una sintesi di assenza fisica e rinascita, ovvero la fede che espleta la convinzione della Resurrezione del Cristo.

Un tocco di modernità pregno di eleganza e stile, affrontato senza interrompere lo stile ancestrale e contemporaneamente estroso, regalato dalla creatività di Guarino Guarini.

 

Maria Grazia Spadaro

2018

 

Lascia un commento